Turismo Veloce

PITTURA

DETTAGLI

DATA:

1968

CATEGORIA:

Pittura

TECNICA:

Acrilico Su Tela

DIMENSIONI:

110×95 cm

DESCRIZIONE DELL’OPERA

L’ “homo sapiens” e l’ “homo faber” ripropongono l’uomo come imprescindibile centro del mondo, col suo dolore e la sua consapevolezza che gli consentano di rinascere ogni volta, di far emergere la sua “fragilità forte” anche nel mezzo delle più desolanti alienazioni.

ISPIRAZIONE

Trofeo come un canto in sordina, un canto alle minacce, alle sconfitte, alle mani che restano vuote. Un trofeo messo insieme con i lacerti delle delusioni e delle frustrazioni d’ogni giorno; che è però anche il segnale totemico di una volontà di resistere e di sperare ogni giorno ripresa da capo.

Turismo veloce